info@gianlucabastianello.it  +39 0415231851

IL MORETO VENEZIANO


E’ un gioiello della tradizione orafa veneziana che trae le sue radici da svariate suggestioni culturali.


Il nome e la foggia derivano dal termine “moro” che indicava i turchi o i pirati saraceni che risalivano lungo l’Adriatico per compiere razzie.


Presso le popolazioni delle coste vengono creati degli orecchini usati come amuleti  o come ex-voto.


Col tempo questi gioielli arrivano anche a Venezia come rappresentazione della sconfitta dei pirati turchi, e, con l’intensificarsi dei rapporti con il medio oriente si arricchiscono di forme e significati. La fantasia degli orefici veneziani si scatena con infinite variazioni sul tema: busto e turbante diventano uno spazio dove si rappresentano le migliori tecniche dell’oreficeria locale con trafori, incisioni, filigrane e coralli alle quali si aggiungono più recentemente anche perle , pietre preziose e pietre dure.


Detto questo è facile immaginare come il moreto divenne un gioiello irrinunciabile per i nobili veneziani con il quale ostentavano prestigio e ricchezza.


E’ un oggetto ambito dai collezionisti oltre ad essere apprezzato anche da personaggi importanti quali Grace Kelly, Barbara Hutton, Ernest Hemingway, Arthur Rubinstein, Elton John e Liz Taylor….